Play the folk. La musica elettronica incontra l’oralità

IMG_2394

Play the folk”, la musica elettronica incontra l’oralità

Nasce nell’ambito di un progetto molto più ampio, “Dall’ottava rima al rap”, finanziato dalla Regione Umbria per la valorizzazione della Casa dei Racconti di Vallo di Nera, antenna dell’Ecomuseo della Dorsale appenninica Umbra, l’evento “Play the folk. La musica elettronica incontra l’oralità” che si è tenuto  il 20 giugno scorso nella Piazza del Mercato a Vallo di Nera: un “live set” con Dj Ralf, Tetraktis, i Maggerini di Valtopina e il cantastorie Riziero. L’iniziativa, promossa dal Comune di Vallo di Nera e dalla Casa dei Racconti di Nera e ideata in collaborazione con Voxteca, Archivio della voce – Università per Stranieri di Perugia, ha tra gli obiettivi principali quello di creare un “Live Dj Set” partendo dai repertori sonori della tradizione umbra e innestandovi i generi musicali contemporanei.Le testimonianze della cultura orale, riconosciute a pieno titolo dall’Unesco nel patrimonio culturale immateriale, costituiscono la base della Casa dei racconti di Vallo di Nera: con questo progetto – sottolineano l’assessore regionale alla Cultura, Fabrizio Bracco, e il sindaco di Vallo di Nera, Fausto Dominici – s’intende sperimentare una forma inedita di trasmissione dei contenuti, utilizzando strumenti contemporanei e impiegando le vocalità dei nuovi scenari della musica tradizionale umbra. Il fine ultimo, spiegano, è quello di diffondere e divulgare la poesia popolare, l’oralità e le varietà dialettali umbre mediante la musica elettronica e contemporanea. Con questa miscela di generi musicali diversi si tenterà avvicinare il mondo giovanile alla cultura popolare a partire dai suoi luoghi di aggregazione, per rafforzare quel senso di appartenenza che l’oralità potrà restituire nelle sue forme, destrutturate e reinterpretate da un Dj tra più affermati a livello internazionale, quale Dj Ralf, insieme ai percussionisti dei Tetraktis. Per l’evento “Play the folk” è stata appositamente selezionata una parte del materiale di ricerca raccolto da Antonello Lamanna (Voxteca-Università per Stranieri di Perugia) e Glenda Giampaoli (direttore del Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco) nel corso di una recente indagine sulla poesia popolare, condotta principalmente in Valnerina, ma anche in altre zone dell’Umbria. Le voci dialettali dell’Umbria, le storie in rima del pastore-poeta Riziero, i canti e le sonorità tradizionali dei maggerini di Valtopina saranno il “leit motiv” della serata a cui Dj Ralf, insieme ai Tetraktis, dedicherà la sua interpretazione.